Informazione Covid-19

Si informa che secondo la Gazzetta del Governo 430/Β/5-2-2022, i movimenti indipendentemente dalla destinazione (dai porti della Grecia continentale alle isole e altri porti della terraferma, tra le isole, nonché dalle isole ai porti della terraferma ) sono ammessi a condizione che i passeggeri:

  • aver completato almeno quattordici (14) giorni prima della vaccinazione contro il coronavirus COVID-19 e mostrare un certificato di vaccinazione. Gli adulti che sono stati vaccinati e sono passati almeno nove (9) mesi dopo la seconda dose o, nel caso di vaccini a dose singola, sono considerati completamente vaccinati se hanno ricevuto la dose di richiamo, oppure
  • sono stati diagnosticati negativi sia in un test di laboratorio per il coronavirus COVID-19 con il metodo PCR eseguito mediante prelievo di uno striscio orale-faringeo o rinofaringeo nelle ultime settantadue (72) ore prima dell'orario di viaggio programmato o in un rapido anti-COV test. (test rapido) nelle ultime quarantotto (48) ore prima dell'orario di viaggio previsto. La diagnosi negativa del test di laboratorio mediante PCR e del test di rilevamento rapido dell'antigene è comprovata dalla presentazione di apposito certificato, oppure
  • esibire un certificato di malattia rilasciato quattordici (14) giorni dopo il primo test positivo e la cui validità dura fino a centottanta (180) giorni dopo di esso, oppure
  • dimostrare un certificato di vaccinazione dell'Unione Europea (certificato COVID digitale) e di paesi terzi.
  • I test diagnostici mediante PCR e il rilevamento rapido dell'antigene del coronavirus COVID-19 (test rapido) per i passeggeri non vaccinati vengono eseguiti in laboratori diagnostici privati ​​o in cliniche o farmacie private, a proprie spese e sono comprovati da un'elettronica obbligatoria.

Nelle isole dove non ci sono laboratori diagnostici privati ​​o cliniche o farmacie private, i test diagnostici sono eseguiti da cliniche comunali e sono provati come sopra.
I passeggeri minori di età compresa tra quattro (4) e diciassette (17) anni possono viaggiare dopo aver eseguito un autotest che si svolge fino a ventiquattro (24) ore prima dell'orario di viaggio previsto. La dichiarazione di autotest viene rilasciata attraverso il sito web gov.gr.

I passeggeri devono presentare al Responsabile del Servizio Finanziario al momento dell'imbarco, prima della partenza della nave, tutti i suddetti documenti necessari.

È obbligatorio l'uso di una mascherina protettiva. Si raccomanda l'uso di una doppia maschera o mascherina (FFP2 o N95), in tutte le aree comuni ai passeggeri.

Si consiglia ai passeggeri di arrivare al porto di partenza in tempo per facilitare il processo di check-in prima dell'imbarco.

Covid

PROTEGGIAMO NOI STESSI E GLI ALTRI DAL COVID19

SIAMO RESPONSABILI!

I passeggeri non dovranno viaggiare se presentano sintomi di infezione da COVID-19 (tosse, catarro, febbre, mal di gola, dispnea ed altri sintomi respiratori) o se sono stati in contatto con un paziente COVID-19 negli ultimi 14 giorni prima del viaggio.

PRIMA E DURANTE L'IMBARCO

I passeggeri devono rispettare le seguenti misure di controllo durante l’imbarco:

Distanza Sociale

Si dovrà mantenere una distanza minima di 1,5 m tra i passeggeri e fare dell'uso simultaneo di maschera. Le persone che soffrono di malattie respiratorie e non possono tollerare l'uso di maschera a lungo termine, devono mantenere una distanza di più di 2 m.

Il personale della nave controllerà la procedura ed il rispetto delle distanze previste.

Si deve completate il modulo "Pre-Imbarco" e fornirlo all'ufficiale competente del Servizio Economico della nave insieme al biglietto, durante l'imbarco, prima della partenza.

DURANTE IL VIAGGIO

I passeggeri devono necessariamente seguire le seguenti misure preventive durante il viaggio:

Indossiamo la nostra maschera sia agli spazi interni che agli spazi esterni della nave. Ci assicuriamo che la bocca ed il naso siano coperti, non tocchiamo la maschera dopo averla indossata, la gettiamo via immediatamente dopo averla usata e ci laviamo le mani.

Copriamo la tosse o lo starnuto con l'interno del gomito o con un tessuto, il quale gettiamo via direttamente.

Ci laviamo le mani regolarmente e accuratamente con sapone ed acqua o con un disinfettante ed evitiamo il contatto delle mani con il viso (occhi, naso, bocca). L'uso di guanti non sostituisce il lavaggio delle mani.

Manteniamo le distanze di sicurezza dagli altri (> 1,5 m).

Evitiamo gli spazi di promiscuità.

Evitiamo il contatto con le persone che presentano sintomi di infezione respiratoria (tosse, catarro, febbre, mal di gola).

Si raccomanda che i passeggeri arrivino in tempo al porto di partenza per facilitare il processo di controllo prima l’imbarco.

Se i passeggeri presentano sintomi respiratori durante il viaggio, devono informare immediatamente il personale.

Se i passeggeri presentano sintomi respiratori dopo il viaggio, devono immediatamente chiedere assistenza medica e informare il medico dell’anamnesi del viaggio.

RIFIUTO D’IMBARCO

Secondo le informazioni precedenti, se i membri dell'equipaggio che svolgono le misure di controllo a bordo scoprono che:

I) il passeggero presenta sintomi compatibili con l'infezione di COVID-19 o

II) le sue risposte al modulo "Pre-Imbarco" indichino che il passeggiero è stato in contatto con un paziente COVID-19 prima dell’imbarco o

III) Il passeggero rifiuta l’utilizzo di maschera a bordo

È vietato l’imbarco e si applicheranno le disposizioni previste riguardo l'uso dei biglietti in una data ulteriore o il loro annullamento.

Nei casi (i) e (ii), il viaggio sarà vietato per 14 giorni o se lui stesso è stato un paziente, dovrà presentare un certificato medico, il quale attesterà che i criteri definiti dall’Istituto Nazionale di Sanità sono soddisfatti, per l'interruzione delle misure precauzionali verso un paziente COVID-19.

{{ item.message }}
{{ item.message }}